Cuba: arrestata Yoani Sanchez, retata di dissidenti

Pubblicato il 5 ottobre 2012 13:55 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2012 14:44
Yoani Sanchez

Yoani Sanchez

L’AVANA – Yoani Sanchez è stata arrestata. E’ la stessa blogger e dissidente cubana a scriverlo sul proprio account Twitter: “Yoani Sanchez e suo marito Reinaldo Escobar sono tra gli attivisti detenuti a Bayamo”.

I dissidenti sono stati arrestati mentre cercavano di seguire il processo ad Angel Carromero, esponente politico spagnolo accusato della morte, in un incidente d’auto, dell’oppositore cubano Paya.

Anche il blogger di regime ‘Yoandri’, funzionario della sicurezza di Stato dell’Avana, ha confermato l’arresto, bollando la Sanchez come ”blogger filo-americana” e accusandola di essersi recata a Bayamo (est di Cuba) per ”danneggiare il processo contro Carromero, compiere una provocazione e fare uno show a beneficio della stampa” straniera.

Angel Carromero,  giovane attivista spagnolo del Partido Popular spagnolo, è stato accusato dalle autorità castriste di omicidio colposo per l’incidente stradale nel quale, lo scorso 22 luglio, sono morti il dissidente Oswaldo Payà e un altro oppositore cubano, Harold Cepero. Ora Carromero rischia 7 anni di carcere.

La versione ufficiale sulla morte di Payà è contestata dai familiari e da molti dissidenti.