Dalai Lama: “Dopo di me una donna, purché attraente…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Settembre 2015 9:45 | Ultimo aggiornamento: 24 Settembre 2015 9:45
Dalai Lama (foto Ansa)

Dalai Lama (foto Ansa)

ROMA – “Se il mio successore sarà una donna, allora dovrà essere molto, molto attraente, altrimenti non servirebbe a molto”. A dirlo non è un maschilista ma, a sorpresa, il Dalai Lama. 

In un’intervista alla Bbc, il Dalai Lama ha ricordato di quando, circa dieci anni fa, disse ad un giornalista francese che avrebbe dovuto esserci in futuro un Dalai Lama donna, perché le donne hanno una maggiore capacità biologica di mostrare affetto e compassione. Se quindi ci sarà una donna ad incarnare la massima autorità spirituale del buddismo tibetano, ha ripetuto il Dalai Lama, “il suo volto dovrà essere molto, molto attraente”. E di fronte alla domanda del giornalista della Bbc che chiedeva se stesse scherzando, la risposta è stata secca: “Sono serio”.