Il Dalai Lama ricoverato in India per un’infezione ai polmoni

di redazione Blitz
Pubblicato il 10 aprile 2019 12:44 | Ultimo aggiornamento: 10 aprile 2019 12:44
Il Dalai Lama ricoverato in India per un'infezione ai polmoni

Il Dalai Lama ricoverato in India per un’infezione ai polmoni (Foto Ansa)

NEW DELHI – Il Dalai Lama, al secolo Tenzin Gyatso, è stato ricoverato in ospedale a New Delhi per un’infezione ai polmoni, ma sarebbe in condizioni stabili. A fornire notizie sulla salute del leader spirituale tibetano è stato il suo assistente Tenzin Taklha. Il Premio Nobel per la pace è tuttora ricoverato ma dovrebbe rimanere in ospedale uno o due giorni ancora. 

Il religioso buddista, 83 anni, vive da 60 anni a Dharamsala, nel nord dell’India, dove è riparato in seguito alla repressione cinese in Tibet. 

Martedì 9 aprile era partito in aereo da Dharamsala verso la capitale per un consulto medico per dei dolori al petto e i sanitari hanno deciso di trattenerlo. Taklha ha riferito che il Dalai Lama, che viaggia in tutto il mondo per diffondere il buddhismo e la solidarietà con la causa tibetana, si sente ora molto meglio.

La scorsa settimana aveva tenuto una conferenza a New Delhi. Rispondendo a una domanda sui rapporti con la Cina, aveva ribadito di non volere l’indipendenza del Tibet ma al contrario una ‘riunificazione’ con Pechino in termini reciprocamente accettabili. “Se vivo per altri 10-15 anni, la situazione politica in Cina cambierà, ma se muoio nei prossimi anni, il governo cinese mostrerà che la reincarnazione deve avvenire in Cina”, la previsione del capo spirituale. (Fonte: Bbc)