Danimarca. Giraffa uccisa in zoo per sovraffollamento, attivisti,”barbarie”

Pubblicato il 9 febbraio 2014 13:43 | Ultimo aggiornamento: 9 febbraio 2014 13:43

giraffeDANIMARCA, COPENAGHEN – Gli addetti ad un parco-zoo a Copenhagen hanno ucciso domenica una giovane giraffa maschio per sovraffolamemto con un colpo di pistola-pistone in fronte, a quanto rierisce il Daily Mail. La giraffa, Marius, 18 mesi, verrà smembrata e la sua carne utilizzata per sfamare i carnivori. D’altra parte “sarebbe assolutamente sciocco buttare via qualche centinaio di chili di carne”, ha osservato Bengt Holst, direttore scientifico dello zoo, Migliaia di persone hanno chiesto di salvare la vita a Marius ma non sono state ascoltate.

Holst ha spiegato che i geni di Marius sono già ben rappresentati tra le giraffe dello zoo. Eliminarlo è stato necessario, ha detto al tabloid danese Ekstra Bladet, per evitare la consanguineità nel gruppo e mantenere il controllo della popolazione delle giraffe. “Se tutte le specie si riproducono bene, poi si deve accettare che ci sia un surplus di animali che non possono essere inclusi nella catena genetica senza causare problemi di consanguineità”.

Holst ha dichiarato ai giornalisti che nel suo zoo per Marius non c’era più posto e non sapeva cosa farne. Ma non è vero perchè il giovane animale poteva essere trasferito nello Yorkshire Wildlife Park in Gran Bretagna che si era offerto di accoglierlo. Gli attivisti per gli animali hanno definito l’uccisione di Marius ”barbara”. Lo zoo di Copenaghen ha in precedenza, per evitare la consanguinità degli animali, ucciso anche tigri, zebre e orsi.