Datagate, Edward Snowden: “Presto altri dettagli sugli abusi del Nsa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Giugno 2013 19:11 | Ultimo aggiornamento: 17 Giugno 2013 19:11
Datagate, Edward Snowden: "Presto altri dettagli sugli abusi del Nsa"

Datagate, Edward Snowden: “Presto altri dettagli sugli abusi del Nsa”

NEW YORK – Edward Snowden, la cosiddetta talpa del Datagate, ha affermato in forum del Guardian online che presto arriveranno altri dettagli sul Nsa, l’agenzia per la sicurezza americana. Snowden, la spia 29enne rifugiatasi a Hong Kong, ha parlato in videochat rispondendo alle domande dei lettori del quotidiano britannico The Guardian. Ha spiegato che il governo americano ”immediatamente e prevedibilmente ha distrutto ogni possibilità di un processo equo” per lui negli Stati Uniti, dichiarandolo ”colpevole di tradimento”.

Lasciare gli Stati Uniti è stato per lui ”un rischio incredibile, poiché i dipendenti della National Security Agency devono dichiarare ogni viaggio all’estero con 30 giorni di preavviso”.

A proposito di Obama dice: ”Sfortunatamente, poco dopo aver assunto il potere ha chiuso le porte a indagini su sistematiche violazioni della legge, ha ampliato e approfondito diversi programmi abusivi e ha rifiutato di spendere il suo capitale politico per metter fine a violazioni dei diritti umani come quelli che ci sono a Guantanamo”.

”Altri dettagli” su quanto ”diretto” sia l’accesso della Nsa alle informazioni online ”sono in arrivo”, ha detto ancora Snowden aggiungendo che comunque, se vogliono, la Nsa, la Cia, la Dia possono ottenere tutto, numeri di telefono, e-mail, user-id, cellulari. Digitando le sue risposte da una località segreta, Snowden ha quindi respinto le affermazioni di alcuni, secondo cui avrebbe fornito o si accingerebbe a fornire informazioni segrete alla Cina in cambio di asilo politico. Si tratta di accuse ”prevedibili”, ha affermato, aggiungendo una domanda: ”Chiedetevi perché, se sono una spia cinese, non sono andato direttamente in volo a Pechino? Ora potrei vivere in un palazzo accarezzando una fenice”.