Detroit, bimbo di 11 anni spara e uccide bimba di 3: accusato di omicidio colposo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 agosto 2015 2:04 | Ultimo aggiornamento: 7 agosto 2015 2:04
Elijah Walker.

Elijah Walker, la giovane vittima morta a soli 3 anni

DETROIT (MICHIGAN, STATI UNITI) – Un bambino di 11 anni di Detroit in Michigan, è stato accusato di omicidio colposo per avere sparato in faccia a un bambino di tre anni. Per la Procura della città americana, si tratt della prima incriminazione del genere, per un individuo così giovane.

E’ accaduto lunedì scorso: secondo la ricostruzione della polizia, il bambino di cui non è stata resa nota l’identità, ha preso l’arma dal comodino del padre e l’ha lanciata dalla finestra, nel giardino della casa. Poco dopo l’ha recuperata ed è entrato in un’auto su cui è salita anche la piccola vittima, Elijah Walker. A quel punto, il bambino undicenne ha sparato .

Il tribunale minorile della città lo ha incriminato per omicidio con un’arma. Secondo il Tribunale, il piccolo avrebbe agito  volontariamente ma senza malvagità. La cauzione è stata fissata a 5mila dollari. All’udienza preliminare il suo avvocato ha affermato che il bambino frequenta saltuariamente la scuola e potrebbe non essere del tutto in grado di subire un processo. Il piccolo, secondo quanto raccontano i giornali locali, davanti al giudice sembrava sperso.

Alla domanda se avesse domande fare ha semplicemente risposto “no”». Un portavoce del procuratore della contea ha risposto ad una domanda sulla posizione del padre, spiegando che al momento contro l’uomo non è stato preso alcun provvedimento, aggiungendo però che le indagini sono ancora in corso.

La famiglia del piccolo Elijah sta intando raccogliendo i soldi necessari per il funerale. Al momento sono stati raccolti poco più di 2mila dollari.