Dino Cinel, ex prete ucciso in Colombia dal suo giovane amante

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 febbraio 2018 12:17 | Ultimo aggiornamento: 5 febbraio 2018 12:19
Dino Cinel ex prete ucciso

Dino Cinel

ROMA – È stato ucciso dal compagno 18enne che non accettava l’idea di essere lasciato. Venerdì a Medellin, in Colombia, è stato assassinato Dino Cinel, 76anni, ex prete di Vicenza originario di Rossano Veneto che era stato espulso dalla Chiesa per uno scandalo sulla pornografia infantile omosessuale. Come riporta Il Giornale di Vicenza, a chiamare le forze dell’ordine è stato il diciottenne che si è auto denunciato.

Stando a quanto ricostruisce la stampa colombiana, Dino Cinel è stato trovato legato nel letto con una spada che lo trafiggeva da una parte all’altra. Anche l’aggressore avrebbe tentato di farla finita gettandosi dal sesto piano, ma si sarebbe miracolosamente salvato.

A scatenare l’ira del giovane il fatto che l’ex prete volesse troncare la loro relazione. Dopo una violenta lite il 18enne si è scagliato contro l’anziano e l’ha ucciso.

Cinel per anni ha lavorato come insegnante negli Stati Uniti, nel 1988 quando era nella chiesa di Santa Rita a New Orleans scoppiò lo scandalo sulla pedo-pornografia. L’uomo venne allontanato dal clero, si sposò qualche anno più tardi con una docente scozzese, Linda Pollock, a New York da cui ebbe una figlia, ma non subì alcun processo perché in Louisiana solo dopo il 1991 è stata introdotta la normativa che punisce il reato.