Cronaca Mondo

Usa. Diocesi cattolica Montana chiede bancarotta per risarcire molestie sessuali

La diocesi di Helena

La diocesi di Helena

USA, HELENA – Una diocesi cattolica del Montana si e’ rivolta alla magistratura evocando la bancarotta di fronte a un accordo extragiudiziario con 362 persone che affermano di esser state vittime per decenni di atti pedofilia del clero risalenti ad almeno 40 anni fa. Il portavoce della diocesi di Helena, Dan Bartleson, ha detto che la decisione e’ stata presa dopo una serie di sessioni negoziali con i legali delle vittime che hanno portato a un accordo sui risarcimenti.

Con i dettagli degli indennizzi ancora in discussione, la Corte fallimentare del Montana sara’ chiamata a sovrintendere al pagamento di 15 milioni di dollari per compensare le vittime identificate, più una somma addizionale per quanti si faranno avanti in seguito. Vittime e creditori avranno la possibilit�’ di votare sulla proposta di accordo.

Gli ultimi sviluppi sono il frutto di due azioni legali del 2011 contro esponenti del clero accusati di aver abusato di bambini tra gli anni ’40 e ’70: la diocesi avrebbe fatto in passato il possibile per insabbiare gli abusi e proteggere i molestatori, pur essendo a conoscenza della minaccia che ponevano ai bambin

To Top