Cronaca Mondo

Prove di disgelo tra Usa e Cuba: via l’embargo su cibo e turismo

Fidel Castro

Segnali di disgelo tra Cuba e Stati Uniti si stanno susseguendo da qualche giorno. Potrebbe così cedere l’ultimo fronte della Guerra Fredda ancora esistente: presto a Cuba potrebbe cadere l’embargo alimentare e quello sul turismo.

Recentemente a Cuba sono stati rilasciati i primi prigionieri politici su una lista di 52 persone, come chiesto dall’Unione europea e dalla Chiesa cattolica. Un segnale di distensione che si aggiunge, sul versante opposto, a quello lanciato da Washington. Una Commissione della Camera ha dato infatto il via libera alla fine delle sanzioni.

Ma il Washington Post, quotidiano progressista e vicino a Obama, avverte: “Non illudiamoci che questo (il rilascio dei prigionieri politici, ndr) preannunci qualche cambiamento politico. Il regime ha una lunga storia di concessioni puramente tattiche sui diritti umani”.

Ma i divieti per l’isola si sono ormai allentati negli ultimi anni, soprattutto con l’arrivo di Obama alla Casa Bianca. “Embargo” è una parola che nessuno pronuncia più a Washington. C’è poi da aggiungere che da qualche tempo le vendite di prodotti alimentari sono consentite a Cuba purchè paghi in contanti. E grazie alle rimesse degli emigrati l’America è di fatto il maggiore sostegno economico dell’isola. Cancellare l’embargo sarebbe solo l’ultimo passo, i segni di pace ci sono tutti.

To Top