Ebola, due nuovi casi in Liberia: torna incubo contagio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 luglio 2015 12:46 | Ultimo aggiornamento: 2 luglio 2015 13:09
Ebola, due nuovi casi in Liberia: torna incubo contagio

Ebola, due nuovi casi in Liberia: torna incubo contagio (Foto Ansa)

ROMA – Due nuovi casi di contagio da virus ebola sono stati registrati in Liberia. Un ragazzo di 17 anni è morto la scorsa settimana e un secondo caso è stato registrato nello stesso villaggio il 1° luglio a Nedowein, 40 chilometri a sud della capitale. Due casi che arrivano dopo che lo scorso 9 maggio l’Organizzazione mondiale della Sanità aveva dichiarato il rientro dell’emergenza nel paese africano.

Le autorità liberiane hanno messo in quarantena l’area dopo la morte del ragazzo, il cui funerale è stato eseguito secondo le misure di sicurezza. L’uomo, che ora è risultato positivo al virus, non ha vissuto col ragazzo morto ma è stato in contatto fisico con lui, ed è stato trasferito ad un centro di cura a Monrovia.

Un erborista che aveva trattato il ragazzo è invece sfuggito alle autorità ed è in fuga. Non è ancora chiaro come il teenager morto sia stato contagiato. Nella giornata di mercoledì un centinaio di operatori sanitari coinvolti nella gestione dei malati di Ebola ha preso d’assalto il ministero della Salute a Monrovia, chiedendo di essere pagati per il rischio, lamentando di non aver ricevuto niente da quando il paese è stato dichiarato libero dal virus dall’Organizzazione mondiale della sanità.