Egitto, ancora scontri al Cairo: gas lacrimogeni contro i manifestanti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Luglio 2013 22:26 | Ultimo aggiornamento: 15 Luglio 2013 22:26
Egitto, ancora scontri al Cairo: gas lacrimogeni contro i manifestanti

Egitto, ancora scontri al Cairo: gas lacrimogeni contro i manifestanti (Foto LaPresse)

IL CAIRO – Ancora scontri nelle piazze de Il Cairo in Egitto la sera del 15 luglio. Le forze di sicurezza egiziane hanno lanciato gas lacrimogeni contro i manifestanti dopo gli scontri scoppiati in strada che hanno coinvolto sostenitori del deposto presidente Mohamed Morsi. Si tratta della prima violenta manifestazione a distanza da quelle violente di una settimana fa.

Un testimone ha riferito di avere visto la polizia sparare lacrimogeni contro i sostenitori di Morsi dopo che i manifestanti avevano chiuso l’accesso a Ramses Street, un’arteria del Cairo, e al ponte del 6 Ottobre sul Nilo, creando nervosismo fra passanti e conducenti di auto e provocando disordini.

Gli scontri sono proseguiti fino alle 21:35, ma un presidio di poliziotti è rimasto sul posto. Lunedì scorso 53 sostenitori di Morsi sono rimasti uccisi quando i soldati hanno aperto il fuoco contro di loro.