Egitto. Autobomba kamikaze Isis contro polizia, rivendicati ”decine di morti”

Pubblicato il 10 Marzo 2015 8:35 | Ultimo aggiornamento: 10 Marzo 2015 8:35
Kamikaze dell'Isis

Kamikaze dell’Isis

EGITTO, IL CAIRO – Una “enorme esplosione” è avvenuta nei pressi di un’installazione delle forze di sicurezza egiziane nel Sinai, secondoquanto riferisce un tweet del quotidiano governativo Al Ahram.

Fonti locali precisano che si tratta di un’autobomba guidata da un kamikaze e che l’attentato, compiuto ad Arish, stato rivendicato da un gruppo alleato dell’Isis. Il Dipartimento della Sanità ha annunciato la morte di un civile e fonti locali parlano di almeno 25 feriti di cui 15, tutte reclute di polizia, “gravi”.

Nella rivendicazione rilanciata con un tweet,  lo “Stato del Sinai” (gli ex “Ansar Bait al-Maqdis”) sostiene dal canto suo che “un leone dello Stato islamico a bordo della sua autobomba ha aiutato a distruggere un campo della sicurezza centrale”, la polizia, “causando decine di morti e feriti nel quartiere di el Massaid nell’ovest di Arish”, nel Sinai nord-occidentale, sulla costa.