Egitto, esplosione su bus turistico nel Sinai: morti e feriti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 febbraio 2014 16:00 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2014 16:01
Egitto, esplosione su bus turistico nel Sinai: morti e feriti

(Immagine di repertorio)

IL CAIRO – Esplosione su un bus turistico nel Sinai egiziano, vicino al confine con Israele. Tre turisti coreani e l’autista del mezzo sono morti, 29 persone sono rimaste ferite, 15 in gravi condizioni. Sull’autobus sarebbero stati trovati resti umani riconducibili ad un kamikaze. Ma c’è chi sostiene che l’esplosione sia stata causata da un missile o da una bomba sulla strada, fatta esplodere da un comando a distanza. 

Divergenti anche le ipotesi sulla provenienza del bus. Secondo alcune fonti tornava dal monastero di Santa Caterina e stava rientrando in Israele, secondo altre fonti l’autobus proveniva da Israele ed aveva appena attraversato la frontiera di Taba, apparentemente diretto verso il monastero di Santa Caterina. 

 

Il governo israeliano sta inviando dei medici vero il luogo dell’esplosione, avvenuta nei pressi dell’Hilton a Taba. ”Si vede una colonna di fumo provenire dalla linea di frontiera”, ha detto un testimone ad Ynetnews.com.

 

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other