Egitto: moschee senza ok, per le chiese serve il permesso del presidente

Pubblicato il 25 ottobre 2011 13:56 | Ultimo aggiornamento: 25 ottobre 2011 13:56

ROMA – Chi vuole costruire una moschea in  Egitto può farlo dove vuole, chi invece vuole edificare una chiesa deve prima ottenere il permesso da parte del presidente della Repubblica. La norma non aiuta certo i rapporti tra musulmani e minoranza cristiana copta nel Paese e per questo è stato convocato un meeting per uniformare le regole per la costruzione di luoghi di culto. Peccato però che si sia concluso con un nulla di fatto e la questione sia ancora aperta in un Paese dove gli scontri religiosi hanno causato diversi morti.