Egitto, strage di cristiani copti: nove i morti

Pubblicato il 7 Gennaio 2010 9:00 | Ultimo aggiornamento: 8 Gennaio 2010 18:35

Sono nove i cristiani copti uccisi ieri sera in un villaggio dell’Egitto meridionale in una sparatoria con un gruppo di musulmani.

L’attacco è avvenuto attorno alla mezzanotte del 6 gennaio davanti a una chiesa copta nel villaggio di Nagaa Hamadi, 400 km a sud del Cairo, dopo la messa della vigilia del Natale ortodosso (che cade il 7 gennaio).

I fedeli stavano uscendo dalla chiesa, quando da un’auto sono scesi uomini armati che hanno cominciato a sparare contro la folla. Almeno cinque persone sono morte e una decina sono rimaste uccise, fra le quali due musulmani che passavano di lì.

Secondo le prime informazioni, gli scontri sono nati dopo che si era diffusa la voce che alcuni cristiani avevano abusato sessualmente di una giovane musulmana.