Egitto, stele con volto di Gesù (forse): riccio e moro (foto)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 Aprile 2014 15:15 | Ultimo aggiornamento: 30 Aprile 2014 15:31

ALESSANDRIA D’EGITTO – Gesù potrebbe aver avuto i capelli ricci e castani: il suo volto potrebbe infatti essere quello trovato su una stele in Egitto dagli archeologi dell’Università di Barcellona. L’immagine è raffigurata in una tomba sotterranea risalente al sesto secolo reperita nell’antica città di Ossirinco.

Sulla stele è rappresentato un uomo giovane, con i capelli castani ricci, che dà la benedizione. Secondo gli esperti dell’Università spagnola quella stanza era il luogo di lavoro di uno scrittore. Lo si deduce dai manufatti trovati: un contenitore di metallo per l’inchiostro, ancora pieno, e due penne. Gli archeologi spagnoli pensano che lo scriba fosse un giovane di 17 anni che viveva durante il periodo Copto-Romano. 

Sulle pareti della tomba ci sono poi diverse inscrizioni copte che circondano la figura del benedicente. La stele che rappresenta l’uomo si trova lungo un percorso in cui un tempo si facevano delle processioni verso un tempio dedicato ad Osiride. 

La stessa immagine dell’uomo presunto Gesù, riferisce il Daily Mail, è raffigurata in molte chiese e manufatti artistici, ma secondo i ricercatori spagnoli si tratta senza dubbio di una delle prime immagini di Cristo.

Egitto, su una stele forse il volto di Gesù: riccio e moro (foto)

La stele in una foto dell’Università di Barcellona