Elliot Rodger ha ucciso il fratello per gelosia: aveva più successo con ragazze

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Maggio 2014 6:35 | Ultimo aggiornamento: 28 Maggio 2014 16:38
Elliot Rodger: ha ucciso il fratello per gelosia

Elliot Rodger (foto YouTube)

WASHINGTON – Elliot Rodger ha ucciso il fratello di sei anni, che faceva l’attore, perché temeva che questo sarebbe diventato più popolare di lui con le ragazze, secondo quanto riportato dal DailyMail.

Il 22enne californiano che venerdì 23 maggio ha ammazzato sei persone (e poi si è suicidato) sui marciapiedi di Isla Vista, nei pressi dell’Università, aveva scritto un dossier di 130 pagine in cui annunciava la sua guerra alle donne.

Nelle pagine si legge: “Sarà una cosa difficile da fare, perché avevo molto legato con il mio fratellino nell’ultimo anno, e lui mi ha rispettato e considerato”, queste le parole scritte da Rodger . “Ma devo farlo. Se non posso vivere una vita piacevole , neanche lui ce l’avrà!”. Riferendosi alla sua matrigna, Soumaya, aggiunge : “Per ucciderlo dovrei ammazzare anche Soumaya , ma questo sarà facile. Tutto ciò di cui ho bisogno è pensare alle cose offensive che mi ha detto in passato, mentre le infilo il coltello nel collo”.

L’assassino spiega che ha deciso di uccidere il fratellino lo scorso ottobre, quando ha avuto una discussione con Soumaya. “Ha cominciato a vantarsi che mio fratello è stato recentemente ingaggiato da un agente per fare degli spot televisivi”, spiega il killer, che prosegue: “Ha detto che quando avrà la mia età , sarà un attore di successo (…). Mi ha detto che non avrà mai problemi con le ragazze e perderà la sua verginità in età giovanile. Dovevo stare lì e ascoltare le ca ***** che mi dicono sul mio fratellino, che crescerà godendosi la vita che ho sempre desiderato io”.

La gelosia e il disprezzo si Rodger è inarrestabile: “E’ molto ingiusto come alcuni ragazzi siano in grado di vivere una vita così piacevoli, mentre io non ho mai provato cosa significa, e ora che so che il mio fratellino diventerà uno di loro … Sarà anche lui uno dei miei nemici (…).

I dettagli inquietanti confermano l’ipotesi di “assassinio di massa premeditato”, così come lo ha definito la polizia riferendosi (oltre al dossier) anche a un video postato sui social network in cui Elliot Rodger lancia una delirante invettiva contro donne che avevano rifiutato probabilmente le sue avance, annunciando appunto una imminente carneficina. Nel manifesto il killer fa riferimento a una ragazza bionda per cui aveva preso una cotta, Monette Moio, descrivendola come una “diabolica pu*****, accusandola di averlo preso in giro e ridicolizzato.

“La odiavo così tanto spiega Rodger –  e non potrò mai dimenticarla” . “Ho iniziato a odiare tutte le ragazze a causa di questo . Le vedevo come creature mediocri, crudeli e senza cuore che hanno goduto della mia sofferenza”. Il padre della donna, ha dichiarato che sua figlia è “devastata” dopo aver scoperto di essere stata nominata nel terrificante manifesto.