Emily Ratajkowski, tatuaggio contro Harvey Weinstein dopo il patteggiamento per molestie

di redazione Blitz
Pubblicato il 13 Dicembre 2019 10:53 | Ultimo aggiornamento: 13 Dicembre 2019 10:56
Emily Ratajkowski, tatuaggio contro Harvey Weinstein dopo il patteggiamento per molestie

Emily Ratajkowski con il tatuaggio contro Harvey Weinstein (Foto Instagram)

LOS ANGELES – Emily Ratajkovski tatuata per protesta contro Harvey Weinstein alla première del nuovo film di Adam Sandler “Uncut Gems”. La modella americana si è presentata alla serata di gala a Los Angeles con un abito nero e sotto al braccio sinistro la scritta a pennarello “Fu** Weinstein” (“vaffanc*** Weinstein”). Un gesto scatenato dalla notizia del patteggiamento raggiunto dall’ex produttore della Miramax, sotto processo per molestie e stupro, con decine di donne che lo hanno denunciato civilmente per molestie e stupri. 

La top model del resto non è l’unica ad aver preso male la notizia. In molte, sia vittime sia solo amiche di vittime del molestatore, hanno criticato il fatto che la vicenda si possa concludere con un accordo milionario e che a pagare non sia lo stesso Weinstein, bensì le società di assicurazione che rappresentano la Weinstein Company, l’ex studio di produzione di Weinstein finito in bancarotta.

Inoltre con il patteggiamento Weinstein si troverebbe a non dover ammettere le aggressioni di cui è accusato. I 25 milioni alle accusatrici sarebbero una parte di un totale di 47 milioni di dollari con cui la società chiuderebbe i conti con i creditori.

Sul proprio profilo Instagram Emily Ratajkowski ha spiegato: “Oggi Harvey Weinstein e il suo ex studio hanno stretto un accordo da 25 milioni di dollari con le sue vittime. Weinstein, accusato di reati che vanno dalle molestie sessuali allo stupro, non dovrà ammettere azioni illecite o pagare con i suoi soldi #nojusticenopiece”. (Fonti: Instagram, Page Six)