Emily Wynell Paul scompare a 14 anni. A 19 scrive ai genitori: “Non cercatemi”

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 agosto 2018 10:42 | Ultimo aggiornamento: 17 agosto 2018 10:42
Emily Wynell Paul scompare a 14 anni. A 19 scrive ai genitori: "Non cercatemi"

Emily Wynell Paul scompare a 14 anni. A 19 scrive ai genitori: “Non cercatemi”

MIAMI – Il 13 aprile del 2013, a 14 anni, Emily Wynell Paul scrisse un breve biglietto ai genitori e se ne andò di casa, a Southport, in Florida. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Adesso, dopo cinque anni di ricerche e speranze, illusioni e dolore per la famiglia, Emily si è rifatta viva.

Ha scritto un’altra lettera ai genitori in cui ha detto loro di stare bene, e di stare bene dove sta. Insomma: nessun ripensamento, non tornerà indietro. La ragazza si è anche presentata al comando di polizia per dimostrare di essere lei, di essere viva. Ma gli agenti, dal momento che lei è maggiorenne, non hanno potuto dire ai suoi genitori dove si trovi o che cosa faccia.

“Emily sta bene, si trova in una condizione tranquilla ed è felice di stare dove sta”, ha spiegato lo sceriffo alla madre della ragazza, Pam Massimimaini. Con la ricomparsa di Emily, lo sceriffo ha chiuso il caso relativo alla sua presunta scomparsa. Ma per i genitori della ragazza la vicenda è tutt’altro che chiusa.