Epidemia di colera ad Haiti: scontri tra manifestanti e caschi blu, un morto

Pubblicato il 18 Novembre 2010 1:03 | Ultimo aggiornamento: 18 Novembre 2010 1:22

Un uomo è stato ucciso da colpi d’arma da fuoco ieri a Haiti, e numerose persone sono rimaste ferite, in scontri fra caschi blu dell’Onu e manifestanti a Cap Haitien, nel nord del Paese. Lo ha reso noto una fonte di polizia. Gli scontri nella seconda citta’ di Haiti sono scoppiati all’inizio del pomeriggio fra dimostranti e una pattuglia della Missione delle Nazioni Unite per la Stabilizzazione a Haiti (Minustah). La fonte non ha precisato se la vittima e’ un soldati dell’Onu o un manifestante.

Un portavoce dell’Onu, Vincenzo Pugliese, interrogato dall’Afp, non ha confermato che vi sia stato un morto e affermato invece che i dipendenti dell’Onu non si erano recati al lavoro ieri a causa della situazione di grande tensione. Lunedi’ scorso, sempre a Cap Haitien, in scontri fra manifestanti e caschi blu erano morte due persone e altre 14 erano rimaste ferite. I dimostranti protestavano contro il contingente delle Nazioni Unite, accusato anche di aver diffuso l’epidemia di colera che ha gia’ causato a Haiti 1.110 morti.

[gmap]