Ethiopian Airlines, aereo diretto a Nairobi si schianta: tutti morti, anche 8 italiani a bordo

di Veronica Nicosia
Pubblicato il 10 marzo 2019 10:03 | Ultimo aggiornamento: 10 marzo 2019 15:01
Ethiopian Airlines, aereo si schianta: tutti morti, anche 8 italiani

Ethiopian Airlines, aereo diretto a Nairobi si schianta, tutti morti: anche 8 italiani a bordo

ADDIS ABEBA – Non ci sono superstiti sull‘aereo dell’Ethiopian Airlines che si è schiantato mentre era diretto a Nairobi la mattina del 10 marzo. A bordo del Boeing 737 c’erano 157 passeggeri di 35 nazionalità diverse, tra cui 8 italiani, e sono tutti morti.  

Il volo era partita da Addis Abeba ed era diretto a Nairobi, la capitale del Kenya. Secondo quanto riferito dalla Bbc e Al Jazeera ci sarebbero 157 persone a bordo. La causa e la posizione dello schianto non sono stati ancora resi noti.

Il premier dell’Etiopia ha dichiarato subito dopo l’annuncio della tragedia: “A nome del governo e del popolo etiope, le più sentite condoglianze alle famiglie di coloro che hanno perso i loro cari”. 

Intanto i soccorsi hanno accertato che tutti i passeggeri a bordo erano morti. La Farnesina si è subito attivata per verificare la presenza di italiani a bordo. “E’ molto probabile”, hanno detto le autorità. Poi una prima conferma da fonti qualificate all’Ansa, che parla di 8 passeggeri italiano morti. Poi la conferma è arrivata dal ministro dei Trasporti del Kenya, che ha precisato che le nazionalità delle vittime sono 35 e non 33 come precedentemente dichiarato.

Un portavoce dell’Ethiopian Airlines ha comunicato che tra le vittime del disastro aereo ci sono 7 britannici, 32 keniani e 17 etiopi. La compagnia ha fatto sapere che il volo, che si è schiantato poco dopo il decollo, era un velivolo nuovo, consegnato alla compagnia aerea a metà novembre. E’ quanto emerge dal database dell’aviazione civile Planespotters. Secondo alcune fonti, il pilota aveva segnalato una difficoltà e richiesto di rientrare subito dopo il decollo. Poi il tragico schianto che non ha lasciato scampo a nessuno dei passeggeri.

Il Boeing 737 precipitato in Etiopia è del tipo “800MAX”, lo stesso dell’aereo dell’indonesiana Lion Air che cadde il 29 ottobre scorso nel Mare di Java pochi minuti dopo il decollo causando la morte delle 189 persone a bordo. Lo ricorda il sito della Deutsche Welle. Quel disastro era stato il peggiore dell’Indonesia dopo quello da 234 vittime del volo interno Garuda del settembre 1997 diretto a Medan, a Sumatra.  

Fonte Ansa