F35, flotta Usa a terra: “Non sono sicuri, servono controlli”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Luglio 2014 8:28 | Ultimo aggiornamento: 4 Luglio 2014 8:28
F35, flotta Usa a terra: "Non sono sicuri, servono controlli"

F35, flotta Usa a terra: “Non sono sicuri, servono controlli”

WASHINGTON – Gli Stati Uniti lasciano a terra la loro flotta di F35. Quasi 100 aerei che, per ora, non sono utilizzabili perché potenzialmente pericolosi. Lo stop all’intera flotta Lockheed Martin Corp F-35, 97 pezzi, è arrivato a seguito di un incidente avvenuto lo scorso 23 giugno: un caccia ha preso fuoco subito dopo il decollo per motivi ancora da chiarire.

E proprio qui sta il punto: sono stati fatti i primi accertamenti e non sono arrivate risposte chiare sulle cause. Quindi F-35 a terra in attesa di capire perché ci sia stato quell’incidente. Che per gli F-35 non è il primo. La storia di questi aerei è costellata di problemi: fragilità strutturali, problemi con il caldo, problemi con i fulmini.

L’Italia, per ora, continua a far parte del programma di acquisto degli F35 anche se in forma ridotta. All’inizio ne erano stati ordinati 90 pezzi. Per ora, però, causa taglio budget è confermato l’ordine di soli sei pezzi. Visto come funzionano anche troppi.