Farmaci in valigia? Ecco l’elenco dei medicinali inglesi vietati all’estero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 giugno 2018 7:13 | Ultimo aggiornamento: 8 giugno 2018 8:35
Farmaci in valigia? Ecco l'elenco dei medicinali vietati all'estero

Farmaci in valigia? Ecco l’elenco dei medicinali vietati all’estero

LONDRA – Mettere nel bagaglio [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] i farmaci prima di partire per le vacanze, dal sonnifero all’antidolorifico, allo sciroppo per la tosse, potrebbe comportare il rischio di finire in una prigione straniera a causa delle leggi locali, avverte il Foreign Office.

Farmaci prescritti dal medico o da banco, nel mondo sono spesso soggetti a normative diverse. Il Foreign Office ha compilato un elenco di medicinali vietati in diversi paesi all’estero, pubblicato dal Daily Mail.

Per il tramadolo e la codeina, ad esempio, negli Emirati Arabi Uniti è prevista una multa o addirittura il carcere mentre in Giappone c’è il divieto assoluto sull’uso della pseudoefedrina, il che significa che Sudafed e Vicks non possono entrare nel paese. Sonniferi, compresse ansiolitiche e forti antidolorifici, a Singapore sono soggetti a prescrizione mentre in Indonesia, molti farmaci da prescrizione, come codeina, sonniferi e trattamenti per l’ADHD, disturbo da deficit d’attenzione e iperattività, sono illegali. In Qatar, i medicinali da banco, come ad esempio quelli per il raffreddore e la tosse, sono venduti solo dietro prescrizione che in Cina è peraltro obbligatoria per qualsiasi farmaco. In Costa Rica, invece, i turisti dovrebbero portare solo le medicine necessarie per la durata della permanenza, con un nota del medico che conferma che è la giusta quantità.