Fauci: “Gennaio sarà terribile, Natale più Thanksgiving…”. Parla agli Usa, ma chi vuol capire

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Dicembre 2020 10:21 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2020 10:21
Fauci, "gennaio terribile"

Fauci: “Gennaio terribile” (Ansa)

Fauci: “Gennaio sarà terribile”. E’ l’allarme lanciato dall’immunologo americano disprezzato da Trump e subito “riassunto” da Biden. Nel giorno in cui gli Stati Uniti registrano altri tristi record.

Parla agli americani, ovviamente, ma l’allarme dovrebbe suonare anche dall’altra parte dell’oceano: in Italia guardiamo con un po’ troppo entusiasmo al 7 gennaio come alla fine dell’incubo pandemico.

Fauci: “Gennaio sarà terribile”

“Penso che gennaio sarà terribile perché l’ondata del Thanksgiving si sovrapporrà a quella natalizia. Quindi è del tutto possibile che gennaio costituisca il mese peggiore”, ha spiegato in un’intervista a Newsweek.

Intanto il vaccino è in arrivo anche negli Usa. Entro fine anno potrebbe essere somministrato a 20 milioni di americani, prevede il capo della Food and Drug Administration Stephen Hahn.

Ricordando che il 10 dicembre verrà esaminato quello della Pfizer. Nonostante la speranza di una svolta imminente nella lotta alla pandemia, Joe Biden ha chiesto agli americani di indossare la mascherina nei suoi primi 100 giorni alla Casa Bianca.

Che da quando Franklin Roosevelt si insediò nei giorni bui della Grande Depressione segnano l’apice del potere di un nuovo presidente e spesso il suo momento più prolifico.

Biden: “Mascherina per altri 100 giorni”

“Solo 100 giorni, non per sempre, penso che vedremo una significativa riduzione del virus”, ha spiegato alla Cnn nella sua prima intervista dopo le elezioni in coppia con Kamala Harris.

Facendo presagire che quando giurerà la situazione potrebbe essere peggiore di oggi, con un record di 217 mila casi e quasi 3.000 morti in 24 ore.

Come un 11 settembre quotidiano, mentre la California, lo Stato americano più popoloso, si prepara ad un nuovo lockdown.

In fondo, ammette, la situazione “non è diversa da quella del 1932”. Con la “differenza fondamentale che adesso riguarda non solo gli Stati Uniti ma il mondo intero”.

“La mascherina per 100 giorni è una buona idea”, ha commentato l’immunologo Anthony Fauci. Che ha accettato “immediatamente” l’offerta di Biden di restare nello stesso ruolo ricoperto con gli ultimi presidenti (direttore del Niaid, l’Istituto nazionale per le allergie e le malattie). E di essere il suo capo consulente medico nella task force anti Covid. (fonte Ansa)