Fed, Yellen: “Rialzeremo tassi nel 2015”. Poi si sente male

Pubblicato il 25 Settembre 2015 1:06 | Ultimo aggiornamento: 25 Settembre 2015 12:27
Fed, Yellen: "Rialzeremo tassi nel 201%". Poi si sente male

Fed, Yellen: “Rialzeremo tassi nel 201%”. Poi si sente male

NEW YORK – “Fed rialzerà tassi nel 2015”, poi il malore. Attimi di paura per Janet Yellen. Il presidente della Fed accusa un malore durante una lezione all’Università del Massachusetts ed è costretta a lasciare il palco prima di aver concluso: all’ultima delle 40 pagine della lezione sull’inflazione e la politica monetaria, Yellen tossisce ripetutamente e lascia. Soccorsa dalle autorità mediche dell’Università, si riprende. ”Sta bene, non è stata trasportata in ospedale” afferma l’Università, sottolineando che Yellen partecipa come previsto alla cena in programma in serata.

Nel corso della lezione Yellen ha presentato agli studenti il suo caso per un aumento dei tassi nel 2015: è probabile ”più avanti nel corso dell’anno”. E spiega che molti all’interno della Fed, ”inclusa me”, si aspettano che il primo aumento dei tassi dal 2006 avvenga nei prossimi mesi. La Fed ha altre due riunioni in calendario quest’anno, una a ottobre senza conferenza stampa e una a dicembre con conferenza stampa.