Figlia nasce nera, fanno causa a banca del seme per scambio di provette

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 ottobre 2014 19:05 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2014 19:06
Figlia nasce nera, fanno causa a banca del seme per scambio di provette

Jennifer Cramblett

COLUMBUS (USA) – Si rivolgono alla banca del seme ma la provetta del donatore viene scambiata e la figlia nasce nera. Per questo Jennifer Cramblett e Amanda Zinkon hanno deciso di fare causa, chiedendo i danni per lo stress causato dal fatto di dover crescere una figlia di colore in una comunità esclusivamente di bianchi.

La coppia lesbica vive in una cittadina dell‘Ohio, Stati Uniti. Alcuni anni fa si era rivolta alla banca del seme per avere un figlio e aveva pagato 2.500 dollari per sei fialette di sperma. Solo che durante le procedure c’è stato uno scambio, probabilmente causato dal fatto che le etichette erano tutte scritte a mano.

Anziché la fialetta numero 330 alla coppia è andata la fialetta 380, che conteneva il liquido seminale di un donatore afro-americano. Le due donne si sono accorte dello scambio solo di recente, quando Jennifer era già incinta. E se dicono che non cambierebbero mai la loro figlia, allo stesso tempo hanno deciso di far causa alla struttura. Troppo, sostengono, lo stress di avere una bimba nera, per questo non accettata dalle rispettive famiglie.