Figlio denuncia genitori: “Mi hanno fatto nascere senza mio consenso”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Febbraio 2019 7:33 | Ultimo aggiornamento: 8 Febbraio 2019 19:44
figlio denuncia genitori

Figlio denuncia genitori: “Mi hanno fatto nascere senza mio consenso”

ROMA – Raphael Samuel, 27 anni, di Mumbai, ha denunciato i genitori per averlo “messo al mondo senza il suo consenso” ed etichettato la procreazione come un'”attività profondamente egoista”. Fino a oggi il ventisette indiano aveva postato dei selfie con il viso camuffato da una folta barba e gli occhiali da sole ma ora ha deciso di uscire allo scoperto e su Facebook c’è la prima foto con il suo vero volto, pubblicata dal Daily Mail.

In un post sul social ha chiesto ai suoi seguaci: “Perché la società premia chi ha rapporti sessuali non protetti?”. 

Samuel fa parte del “movimento antinatalista” che si sta diffondendo anche in alcuni ambienti culturali indiani, i quali considerano l’”applicazione integrale” dei principi antinatalisti come l’”unica soluzione” per risolvere il problema della “sovrappopolazione” nel subcontinente.

Parlando con The Print, Samuel ha detto:”Voglio bene ai miei genitori e abbiamo un ottimo rapporto ma mi hanno procreato per la loro gioia e il loro piacere”.

“La mia vita è stata fantastica, ma non capisco perché dovrei mettere al mondo un’altra vita che non ha chiesto di esistere”. 

Samuel gestisce una pagina Facebook chiamata “Nihilanand”, che ha centinaia di seguaci, sulla quale posta regolarmente materiale anti-natalista.

La madre Kavita Karnad Samuel, avvocato, sostiene di ammirare il coraggio del figlio e aggiunge che sarebbe d’accordo di accettare la colpa di averlo messo al mondo se Raphael riuscisse a dare spiegazione razionale al fatto di chiedere il suo consenso prima che nascesse.