“Griglia” il figlio nel forno: condannato a 12 anni per abuso su minore

Pubblicato il 17 ottobre 2011 16:31 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2011 16:31

REDWOOD, CALIFORNIA – Ha “grigliato” il figlio di 17 mesi lasciandolo cadere sulla piastra del forno di casa. Gregory Colver, 20 anni, è stato condannato per abuso su minore dalla corte Superiore di San Mateo County da una giuria di 9 uomini e 3 donne. La sentenza parla anche di messa in pericolo e crudeltà su minore, con aggravante per lesioni profonde. L’uomo dovrà socntare 12 anni in una prigione di stato.

Colver ha definito “un incidente” quanto accaduto la sera del 28 dicembre 2010. Il bambino stava battendo le mani contro lo sportello del forno caldo e lui lo avrebbe avvicinato alla piastra, tenendolo in braccio, per fargli capire il pericolo del calore. Il bambino posto vicino al forno si  sarebbe però divincolato, cadendo dalle braccia del padre e procurandosi così ustioni di secondo e terzo grado sulla parte inferiore del corpo.

La madre del bambino non era nell’appartamento al momento dell’incidente, ma ai medici del pronto soccorso ha riferito che il figlio fosse caduto nel forno da solo. La storia è stata però contraddetta da quella di Colver. Le due versioni del racconto e i referti dei medici hanno insospettito la polizia di Daly City, che ha contattato il dipartimento per l’infanzia.