Filippine/ Una bomba è esplosa contro una chiesa cattolica a Cotabato, nell’area musulmana del paese. Cinque morti

Pubblicato il 5 Luglio 2009 12:25 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2009 12:56

Cinque persone sono state uccise in un attentato contro una chiesa cattolica nell’area musulmana delle Filippine. Secondo fonti della polizia, quattro persone, tra cui due soldati, sono morte nell’esplosione di una bomba vicino alla Cattedrale dell’Immacolata Concezione a Cotabato, nel sud del Paese.

Una quinta persona è morta durante il trasporto in ospedale. Secondo testimoni, l’ordigno era stato lasciato da un solo attentatore che per colpire ha approfittato della fine della Messa del mattino. Tra le vittime soprattutto donne e bambini. Il presidente, Gloria Macapagal Arroyo, ha ordinato alle fiore di sicurezza di «arrivare fino in fondo all’accaduto e arrestare al più presto i responsabili».

L’esplosione è avvenuta dopo il passaggio di un camion dell’esercito. Secondo il colonnello Jonathan Ponce, il gesto è opera «dei membri del Milf, Fronte di Liberazione Islamico Moro». Dall’organizzazione ribelle islamica arriva però secca la smentita, per bocca di uno dei leader, Mohaqher Iqbal.