Fire Challenge, darsi fuoco per sfida: morto un ragazzo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 Maggio 2015 20:45 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2015 20:46
Fire Challenge, darsi fuoco per sfida: morto un ragazzo

Fire Challenge, darsi fuoco per sfida: morto un ragazzo

ROMA – Il Fire Challenge ha fatto una vittima: il tabloid britannico Daily Mail parla di un ragazzo ucciso da questa moda online estremamente pericolosa. Non ne fa il nome, tuttavia si tratterebbe di un ragazzino americano di 15 anni. Il Fire Challenge consiste nello sfidarsi con il fuoco: ci si cosparge di liquido infiammabile, ci si dà letteralmente fuoco, salvo poi buttarsi in una piscina o sotto una doccia. Una “bravata” demenziale che dall’estate scorsa spopola in rete, perché i video vengono condivisi su YouTube e sui social.

Ma qualcuno è rimasto ferito, addirittura ci sarebbe un morto. Tyler O’ Connor, di nove anni e il suo fratello undicenne Shaun sono rimasti gravemente feriti dopo aver tentato il fire challenge. Un portavoce del comando centrale dei vigili del fuoco americani ha commentato: “Una follia stupida e pericolosa. È praticamente ovvio che possa causare gravissimi danni alla persona, inoltre il fuoco può facilmente propagarsi sui mobili e su qualsiasi altra superficie infiammabile in casa, risultando rischiosa per gli altri”.