Frammento di razzo cinese in caduta sulla Terra: nessun rischio per Italia ed Europa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Maggio 2020 18:25 | Ultimo aggiornamento: 11 Maggio 2020 19:03
Frammento di razzo cinese in caduta sulla Terra: nessun rischio per Italia ed Europa

Frammento di razzo cinese in caduta sulla Terra: nessun rischio per Italia ed Europa (foto da Repubblica)

ROMA – Sta rientrando sulla Terra in modo incontrollato – così come era stato previsto – un frammento del razzo vettore cinese Lunga Marcia 5B, lanciato lo scorso 5 maggio.

Il relitto dovrebbe cadere a breve in una fetta del globo compresa tra Australia, Africa e Stati Uniti. Pare che l’Europa e l’Italia non siano a rischio.

Il razzo pesa circa 17 tonnellate, è lungo 30 metri e largo 5, questo ne fa il più grosso oggetto a tornare nell’atmosfera terrestre, con un rientro incontrollato

Razzo che dovrebbe bruciare quasi completamente grazie all’attrito con l’atmosfera, ma parti del motore più dense potrebbero arrivare fino al suolo.

Per il nostro Paese, a monitorare la situazione c’è l’Asi che con il Ministero della Difesa e l’Inaf, segue l’oggetto.

Come spiega Ettore Perozzi dell’Agenzia spaziale italiana, “la caduta non dovrebbe interessare l’Italia. Come Asi ci siamo attivati per monitorare questo oggetto all’interno del consorzio europeo di monitoraggio Eusst, e per escludere che la caduta potesse interessare il nostro Paese”.

Anche se l’incertezza rimane molto alta gli esperti sono piuttosto sicuri che non cadrà in testa a nessuno:

“È tutto sotto controllo – conferma Elena Vellutini, ricercatrice dell’Agenzia spaziale italiana per il servizi di rientro e che coordina le attività con Eusst – abbiamo identificato, in collaborazione con Inaf e Ministero della Difesa, con un buon margine di sicurezza le ultime due orbite dello stadio centrale del razzo Lunga marcia 5B e non dovrebbero passare su Italia o Europa.

Gli ultimi passaggi dovrebbero essere visibili dalle coste degli Usa”. (fonti ANSA, REPUBBLICA)