Francia: il giovane antillese che sfoderò il dito medio con Macron, in carcere per spaccio

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 ottobre 2018 12:37 | Ultimo aggiornamento: 18 ottobre 2018 12:37
Francia: il giovane antillese che sfoderò il dito medio con Macron, in carcere per spaccio

Francia: il giovane antillese che sfoderò il dito medio con Macron, in carcere per spaccio

ROMA – Reaulf Flemming, uno dei due giovani immortalati nel contestatissimo selfie a torso nudo e con il dito medio in evidenza al fianco del presidente della Francia Emmanuel Macron nelle Antille francesi, è stato condannato per direttissima a otto mesi di carcere (4 con la condizionale) per spaccio di stupefacenti. Lo rivela il giornale locale Le Pelican.

Flemming, 22 anni, è stato arrestato dai gendarmi di Saint-Martin durante un controllo, mentre era in compagnia di una decina di persone a casa sua, a Quartier d’Orléans. Il giovane, che nell’aprile del 2015 era già stato condannato a 5 anni di carcere, ha tentato di fuggire ma è stato raggiunto dagli agenti che hanno fatto annusare la sua borsa ai cani antidroga.

All’interno sono stati trovati 25 contenitori di cannabis, per un totale di 20 grammi. Fermato, Reaulf Flemming ha reagito prendendo a calci i poliziotti. Finito in tribunale per direttissima, è stato condannato ieri per detenzione di stupefacenti e resistenza. Nel video, che aveva provocato proteste e ironie dall’opposizione anche per essere stato diffuso sull’account Instagram dell’Eliseo, Fleming proclamava “sono un ladro, esco di galera”. Macron, sempre nello stesso video, gli rispondeva: “sei bello robusto, non bisogna continuare a fare stupidaggini, basta con i furti, bisogna ricostruire”.