Francisco Serna, malato di Alzheimer: poliziotto scambia crocifisso per pistola e lo uccide

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 dicembre 2016 19:51 | Ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2016 19:51

NEW YORK – In mano aveva un crocifisso che il poliziotto ha scambiato per un’arma. E’ morto così Francisco Serna, ispanico di 73 anni, malato di Alzheimer. La scorsa notte un agente di polizia lo ha freddato a colpi di pistola a Bakersfield, in California.

Un pensionato padre di cinque figli, Serna ha finito i suoi giorni in un vialetto buio, crivellato da nove proiettili. “C’erano momenti in cui pensava di morire di vecchiaia”, ha detto Laura Serna, una figlia, che abitava con lui. “Girava con quel crocefisso da una settimana. Non so perché, forse lo faceva sentire più sicuro. Gli ricordava i suoi cari che se ne sono andati”.

La croce di legno era in casa da anni: “Era quella che aveva deciso di portare con se”. L’agente che ha sparato aveva risposto a una segnalazione secondo cui nella zona girava un uomo armato: dopo il fattaccio è stato messo in aspettativa in attesa dei risultai di un’inchiesta. La casa di Serna e la sua auto sono state perquisite e non sono state trovate armi. Così anche nella zona della sparatoria. Uno dei figli di Francisco, Rogelio, ha detto ai media Usa che il padre usava fare una passeggiatina ogni notte: “Lo aiutava a dominare i sintomi della demenza senile e a stancarsi prima di andare a letto. Quella passeggiata è stata l’ultima”.

La famiglia adesso attende risposte: finora ha avuto solo statistiche. Francisco Serna è stato inserito nella lista del Guardian che, dopo una serie di casi celebri di violenze letali della polizia contro neri, ha cominciato a tenere il conto. Sono ad oggi 1.023 le persone ammazzate negli Usa per mano di un agente secondo il sito del quotidiano britannico (il terzo più popolare negli Usa), molte di loro come l’ultimo, Rainer Smith della Georgia, uccise per legittima difesa da parte dei poliziotti. E tuttavia le statistiche insegnano: spesso negli Usa la polizia è troppo svelta a sparare.

Bakersfield, scrive il giornale, si trova nella Kern County, dove l’anno scorso, secondo un’inchiesta condotta proprio del Guardian, i poliziotti hanno ucciso più persone pro capite che in ogni altra contea degli Stati Uniti.