Nuova Zelanda. Fuoco d’artificio nel sedere: gravi ustioni, ragazzo ricoverato

Pubblicato il 31 luglio 2012 20:14 | Ultimo aggiornamento: 31 luglio 2012 20:23
Fuochi d'artificio

(LaPresse)

WELLINGTON – Un ragazzo di 23 anni è stato ricoverato per essersi messo un fuoco d’artificio nel sedere. Il giovane della Nuova Zelanda, nonostante le gravi ferite, si è recato al Royal Darwin Hospital, dove è stato curato per le ustioni riportate. Il ragazzo era a duna festa e dopo aver bevuto alcune birre avrebbe voluto “fare un simpatico show” per i suoi amici, riporta il The New Zeland Herald.

Garry Smith, sergente della polizia, ha raccontato al quotidiano: “Una festa era in corso quando il giovane ragazzo ha deciso di mettersi un fuoco d’artificio tra le natiche ed accenderlo. Quella che deve essere sembrata una grande idea ai ragazzi si è rivelata una scelta dolorosa, con il giovane che h riportato ferite e gravi ustioni alle natiche”.