Avances gay, il dipendente rifiuta, lui lo uccide: principe saudita “incastrato” dalle telecamere

Pubblicato il 6 Ottobre 2010 20:43 | Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre 2010 20:49

Il principe saudita Abdulazaziz Bin Nasser Al Saud dovrà rispondere di omicidio dal tribunale di Londra dopo che il corpo di un suo dipendente è stato ritrovato nell’ascensore di un albergo della capitale inglese.

L’uomo sarebbe morto a causa del brutale pestaggio subito e ad incastrare il principe ci sono i filmati delle telecamere a circuito chiuso dell’hotel in cui lo si distingue nettamente mentre aggredisce ripetutamente l’uomo reo solamente di avere rifiutato le sue avances.

Davanti ai giudici, il principe ha dichiarato di avere sempre trattato equamente il suo dipendente e di essere assolutamente eterosessuale.