Gemelli rarissimi scoperti durante la gravidanza: ecco com’è il loro DNA

di Caterina Galloni
Pubblicato il 1 Marzo 2019 7:05 | Ultimo aggiornamento: 1 Marzo 2019 9:07
gemelli identici

Gemelli quasi identici, scoperto in Australia il terzo caso al mondo

BRISBANE – Non sono identici né omozigoti né eterozigoti: sono gemelli semi-identici o sesquizigotici, un caso rarissimo – il primo in gravidanza, il terzo al mondo – poiché gli embrioni non sopravvivono ai primi mesi di gestazione ma i piccoli sono nati e ora hanno quattro anni. 

Secondo quanto riferito dai ricercatori, l’ovulo della madre, 28 anni, è stato fecondato da due spermatozoi del padre, uno con cromosoma X e uno Y.

Inizialmente i medici australiani ritenevano che la coppia fosse identica ma successivamente si erano resi conto che erano di sesso diverso, il che è impossibile per i gemelli identici.  

Gli esperti della Queensland University of Technology affermano che prima di dividersi l’ovocita viene fecondato contemporaneamente da due spermatozoi.

I due gemelli semi-identici vivono a Brisbane, Australia, e alla nascita hanno avuto dei problemi. Alla bambina sono state successivamente rimosse le ovaie per timore che sviluppasse il cancro mentre il bambino è sottoposto a controlli ai testicoli per monitorarne lo sviluppo. A parte questo, dicono i medici, i bambini sono bellissimi e stanno bene. 

Il primo caso accertato di gemelli quasi identici è quello di due fratellini francesi nati nel 2002, un maschio e un ermafrodita, cresciuto poi come una femmina, mentre il secondo risale al 2007 negli Stati Uniti. Gli esperti sono ora alla ricerca di altri casi.

Il rarissimo caso è stato riportato dal The New England Journal of Medicine.

Fonte: Daily Mail