Gemelline siamesi del Senegal. Unite muoiono, il papà: “Non sacrificherò una delle due”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Agosto 2019 13:15 | Ultimo aggiornamento: 5 Agosto 2019 13:23
Gemelline siamesi, la scelta impossibile per un papà

Il padre delle gemelline siamesi nel documentario della Bbc

ROMA – Marieme e Ndeye sono due gemelline siamesi di 3 anni. Hanno in comune il fegato, l’apparato digerente e l’intestino. Il Great Ormond Street Hospital ha deciso di rispettare la volontà del padre e quindi di non separarle, pur nella consapevolezza che, senza il sacrificio di una delle due, entrambe non sopravviveranno a lungo.

“Una scelta impossibile”, dice il papà, Ibrahima Ndiaye, sottoposto al dilemma esistenziale più estremo. “Sarò qui con loro, fino alla fine, non posso decidere di uccidere una delle due, le amo entrambe”, ha raccontato alla Bbc che alla sua storia ha dedicato un documentario.

La mamma è rimasta in Senegal ad accudire gli altri 5 figli, il papà lo ha lasciato quando le bambine avevano 8 mesi per trasferirsi a Londra con la speranza di salvare le figlie. E’ un credente, musulmano sufi, il comitato etico dell’ospedale non ha ragioni per contrastare la sua scelta.

Pur avendo proposto, da una prospettiva laica, l’intervento chirurgico di separazione. Pur avendolo avvertito che “quando Marieme comincerà a morire, non ci sarà più tempo per separarle e salvare Ndeye”. (fonte Bbc)