Ex gen. Usa Petraeus la scampa con 40mila $: ammette le colpe, non va in galera

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Marzo 2015 14:43 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2015 14:43
Ex gen. Usa Petraeus la scampa con 40mila $: ammette le colpe, non va in galera

Il gen. Petraeus e la biografa Paula Broadwell nel 2011

ROMA – Ex gen. Usa Petraeus la scampa con 40mila $: ammette le colpe, non va in galera. Con un accordo che prevede una parziale ammissione di colpevolezza, l’ex generale a quattro stelle David Petraeus sembra esser riuscito a mettere la parola fine all’imbarazzante stillicidio di informazioni e conseguenze relative alla sua relazione extraconiugale, che già nel novembre 2012 gli è costata il posto da direttore dell’Fbi.

Petraeus, ex comandante delle forze Usa in Iraq e Afghanistan, ha accettato un accordo con il Dipartimento della Giustizia in base al quale si dichiarerà colpevole di aver trasmesso alla sua ex biografa ed ex amante, Paula Broadwell, materiale strettamente riservato, in particolare blocchi di appunti e note, quando era direttore della Cia. In cambio, i procuratori federali rinunceranno a chiedere che l’ex generale venga condannato a una pena detentiva, anche se insisteranno affinché gli venga imposto un periodo di un paio d’anni di libertà condizionata e una multa di 40 mila dollari.

L’accordo, se verrà approvato dal giudice, risparmierà però a Patraeus una possibile condanna detentiva, oltre a un umiliante processo in cui certamente verrebbero messi in piazza dettagli piccanti relativi alla sua relazione con la Broadwell. Dopo oltre due anni, l’ex capo della Central Intelligence Agency è stato dunque messo in un angolo dall’Fbi, che aveva iniziato a indagare sin da da quando scoppiò lo scandalo della sua relazione extraconiugale con la giornalista Paula Broadwell, che passò un anno con lui in Afghanistan per scrivere la sua biografia.

A far partire l’inchiesta fu una donna di Tampa di origini libanesi, Jille Kelley, amica di Petraeus e di sua moglie Holly, che denunciò all’Fbi le lettere minatorie inviatele dalla Broadwell, che apparentemente la riteneva una minaccia in amore, in quanto troppo “amica del generale”. Petraeus, che una volta era considerato come uno dei più autorevoli strateghi militari americani e anche un possibile candidato per la Casa Bianca, non si è mai separato da sua moglie Holly, e i due sono tuttora sposati.

Dopo aver lasciato la Cia ha iniziato a dedicarsi all’insegnamento, a conferenze per le quali viene superpagato ed è divenuto partner in una delle più grandi società di private equity al mondo, la Kohlberg Kravis Roberts.