“Gender peggio di Isis”, secondo il cardinal Robert Sarah

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Ottobre 2015 12:18 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2015 12:18
"Gender peggio di Isis", secondo il cardinal Robert Sarah

“Gender peggio di Isis”, secondo il cardinal Robert Sarah

ROMA – Robert Sarah è il cardinale africano che guida il dicastero per il Culto Divino e la disciplina dei sacramenti: secondo lui “la teoria gender è molto più pericolosa dell’Isis”.

Sarebbero entrambi, gender e Isis, “due bestie apocalittiche”, “sono uguali, condividono la “stessa origine demoniaca”. Una, il fondamentalismo, agisce dall’esterno, l’altra dall’interno.

Quanto alla minaccia che rappresentano, gender e Isis sono equiparabili agli orrori del Novecento: “Quello che nazismo, fascismo e comunismo sono stati per il ventesimo secolo, sono oggi le ideologie occidentali sulla omosessualità e l’aborto e il fanatismo islamico”.

Il cardinale, settantanni, nato in Guinea, è un fiero rappresentante del pensiero più conservatore, tanto è vero che non è fra quei cardinali che hanno smentito di aver sottoscritto la famosa lettera a Papa Francesco a proposito dei lavori del Sinodo.

Lì l’avversione a qualsiasi apertura sulla possibilità di concedere la Comunione ai divorziati risposati ha destato particolare scandalo sia per la rivelazione dei suoi contenuti sia per l’attacco indiretto al pontefice, discreto promotore di una riforma più indulgente, ispirata a misericordia e perdono.