Usa, New Jersey. Genitori danno ai figli nomi nazisti e lo stato gli toglie la custodia

Pubblicato il 6 agosto 2010 10:53 | Ultimo aggiornamento: 6 agosto 2010 11:55

Foto famigliare dei coniugi Campbell

Una coppia di Trenton, New Jersey, non potrà riavere i propri figli – attualmente in custodia cautelare – perché gli hanno dato nomi nazisti, a quanto ha deciso una corte d’appello statale citando come motivazione della decisione le infermità dei genitori e il rischio di gravi danni ai bambini.

I tre bimbi di Heath e Deborah Campbell sono stati loro tolti nel gennaio del 2009. La vicenda era cominciata un mese prima, quando un supermarket si rifiutò di preparare un torta di compleanno con su scritto il nome di uno dei piccoli: Adolf Hitler Campbell. Gli altri bue bambini, Joycelynn Aryan Nation Campbell e Honszkynn Hinler Jeannie Campbell erano gia’ sati presi in affidamento dalle preposte autorità statali.

Heath Campbell ha dichiarato di credere che i suoi figli gli sono stati tolti perché esperti medici credono che si trovino in uno stato di ”imminente pericolo”. Ha poi accusato lo stato di essersi preso i bimbi a causa dei loro nomi e di accuse mosse contro di lui da un vicino e dalla ex-moglie che ha detto di essere stata picchiata.