George Floyd, Michael Jordan dona 100 milioni di dollari alla lotta contro il razzismo

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Giugno 2020 0:13 | Ultimo aggiornamento: 6 Giugno 2020 0:13
George Floyd, Michael Jordan dona 100 milioni di dollari alla lotta contro il razzismo

George Floyd, Michael Jordan (nella foto Ansa) dona 100 milioni di dollari alla lotta contro il razzismo

MINNEAPOLIS  –  Il sei volte campione dell’Nba Michael Jordan donerà 100 milioni di dollari nei prossimi 10 anni per contribuire “a garantire uguaglianza razziale, giustizia sociale e maggior accesso all’educazione”. Lo ha annunciato lui stesso. 

Nei giorni scorsi si era dichiarato “profondamente rattristato, veramente addolorato e totalmente furioso” per la morte di George Floyd, l’afroamericano di 46 anni ucciso dalla polizia durante l’arresto a Minneapolis.

“Black Lives Matter”, si legge nel comunicato di Jordan sulla donazione. “Questa non è un’affermazione controversa. Fino a quanto questo radicato razzismo che consente alle istituzioni del nostro Paese di fallire non sarà completamente sradicato, rimarremo impegnati a proteggere e migliorare la vita della gente di colore”.

Minneapolis, stretta sull’uso della forza da parte della polizia

Proprio in seguito alla morte di Floyd il sindaco di Minneapolis, Jacob Frey, ha annunciato la strette sull’uso delle forza da parte della polizia nella città del Missouri dove l’afromericano è stato ucciso durante un fermo lo scorso 25 maggio.

L’ordine prevede la messa al bando della presa al collo e l’obbligo di riportare gli agenti che continuano ad usare questa pratica.

Inoltre dovrà essere il capo della polizia della città di Minneapolis ad autorizzare lacrimogeni o altre armi contro i manifestanti. (Fonte: Agi)