Giancarlo Tulliani, vendetta contro Giletti: fa fermare a Dubai il giornalista Daniele Bonistalli

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 gennaio 2018 20:45 | Ultimo aggiornamento: 10 gennaio 2018 9:24
giancarlo-tulliani-giletti

La foto di Chi con Giancarlo Tulliani a Dubai insieme alla fidanzata

DUBAI – La vendetta di Giancarlo Tulliani, scrivono molti giornali, è arrivata a Dubai. Secondo Libero e Il Messaggero il cognato di Gianfranco Fini, fratello dell’ex compagna del leader di An Elisabetta Tulliani, ha fatto arrestare Daniele Bonistalli, il giornalista di Non è l’Arena di Massimo Giletti che proprio su Tulliani firmò l’inchiesta che ne decretò l’arresto.

Bonistalli è stato fermato dalle autorità emiratine con l’accusa di stalking. Il cronista di La7, infatti, avrebbe seguito l’imprenditore, libero su cauzione, nella torre Burj Khalifa, edificio di extra-lusso e torre più alta non solo di Dubai ma del mondo intero.

Bonistalli, scrive il quotidiano Libero, stava cercando di intervistare Tulliani, ma questi e la fidanzata hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine.

Le cose, insomma, sono andate esattamente all’opposto di come andarono il 4 novembre scorso, quando fu Tulliani ad essere fermato dopo aver segnalato lui stesso il giornalista, Bonistalli appunto, che lo seguiva. L’estradizione di Tulliani non è mai arrivata e il 18 dicembre scorso l’imprenditore è stato liberato.

La Farnesina, intanto, si starebbe occupando del fermo del giornalista di Giletti, ma non è ancora chiaro quando e se verrà liberato dalle autorità islamiche di Dubai.