Giappone: Aiwa Matsuo, decapitata a 15 anni. L’amica: “L’ho uccisa da sola”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Luglio 2014 20:56 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2014 20:57
Giappone: Aiwa Matsuo, decapitata a 15 anni. L'amica : "L'ho uccisa da sola"

Giappone: Aiwa Matsuo, decapitata a 15 anni. L’amica : “L’ho uccisa da sola”

TOKYO – Quando Aiwa Matsuo, una 15enne giapponese, ha scritto un sms ai genitori per dire che tornava a casa non sapeva che sarebbe morta di lì a poco. Uccisa e fatta a pezzi da una coetanea, una sua amica, che aveva passato il pomeriggio con lei. Il terribile delitto è avvenuto nella città di Sasebo.

I genitori di Aiwa avevano sollecitato la polizia già sabato sera, poco dopo aver ricevuto quell’ultimo sms. E domenica mattina gli agenti hanno fatto la macabra scoperta in casa dell’amichetta, una 15enne di cui non è stato diffuso il nome perché minorenne. Aiwa è stata accoltellata 10 volte, infine strangolata, poi l’assassina le ha tagliato la testa e la mano sinistra. E il movente del delitto è ancora sconosciuto. La ragazzina ha confessato e specificato di aver fatto tutto da sola.

«È una ragazza molto intelligente ma con degli alti e bassi emotivi», hanno raccontato amici e conoscenti della giovane assassina al Japan Times. «È un tipo sincero – ha detto un’altra compagna di classe – ultimamente però aveva mostrato fragilità e instabilità: spesso scoppiava a piangere nel bel mezzo di una discussione».