Giappone: bambini sotto il controllo dei genitori con videocamera e gps

Pubblicato il 19 Ottobre 2010 16:26 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2010 16:39

I genitori giapponesi potranno presto smettere di preoccuparsi per i propri figli fuori dalle mura casalinghe: merito di un nuovo dispositivo digitale che permette di controllare in tempo reale la posizione fisica dei bambini e vedere l’ambiente circostante tramite il web.

L’avveniristico strumento è stato sviluppato dall’università di Tsukuba, a nord-est di Tokyo, dove è iniziato un test sul campo su 10 bambini dell’asilo ‘Sakura Gakuen’.

Il gadget ha la forma di un piccolo triangolo equilatero, sette centimetri di lato per 97 grammi di peso, e per essere meglio accettato dai bambini presenta l’aspetto di un colorato ‘onigiri’, gli involtini di riso e alghe aromatizzate tipici dei pasti al sacco.

In forma miniaturizzata, il dispositivo contiene i congegni tipici dei moderni telefoni cellulari: ricevitore satellitare Gps, fotocamera e sensore di movimento, oltre alla connettività wireless per inviare automaticamente email ai genitori in caso di eventi imprevisti.

Oltre a poter controllare attraverso internet la posizione esatta dei bambini, i genitori vengono avvertiti in tempo reale di cadute o eventi fuori dalla norma, grazie al sensore di movimento che entra in allarme a seguito di mosse brusche.

Con una funzione ai limiti della fantascienza, anche i genitori più apprensivi potranno trovare pace grazie a un sensore che tiene sotto controllo il battito cardiaco: in caso di una sensibile variazione del ritmo, il dispositivo inizia a registrare la scena dal punto di vista del bambino, avvertendo immediatamente i genitori con un messaggio.

”Il progetto ci aiuterà a capire come i bambini si comportano su base quotidiana”, spiega Lee Seung-hee, professore associato presso l’università di Tsukuba, secondo cui il test andrà avanti fino alla fine di novembre.