Cronaca Mondo

Giappone: barca con 10 scheletri dalla Corea del Nord. Disertori? Morti di fame?

giappone-corea-nord

Una barca con 8 scheletri arriva in Giappone. Viene dalla Corea del Nord (foto Ansa)

TOKYO – Orrore in Giappone: dieci corpi di persone ridotti a scheletri all’interno di un’imbarcazione arenatasi sulle coste nord occidentali del Paese sono stati ritrovati lunedì mattina: forse si tratta di una barca che arriva dalla Corea del Nord. Ma chi sono: fuggiaschi? Disertori? Nemici del regime di Kim Jong Un? O semplicemente morti di fame, in quella che è una ipotesi tanto terribile, quanto in linea con quello che si vocifera sul regime di Pyongyang dopo l’episodio del militare disertore, fuggito in Corea del Sud (dove i medici gli hanno trovato vermi nell’intestino, dovuti una cattiva nutrizione). L’unica cosa che appare certa, secondo la guarda costiera giapponese operante nella prefettura dell’Akita, il battello di legno – che era stato avvistato domenica mattina – potrebbe provenire dalla Corea del Nord.

L’ultimo incidente segue quello della scorsa settimana, avvenuto a soli 70 chilometri del ritrovamento odierno, quando 8 pescatori nordcoreani hanno attraccato sulla costa della prefettura di Akita, affermando di aver registrato un’avaria al motore. La nave è poi scomparsa dal porto dove era stata ormeggiata; la polizia sta seguendo diverse piste, incluso l’affondamento della stessa.

A inizio mese era avvenuta un’altra sciagura in mare davanti alla penisola di Noto: il capovolgimento di due navi in cui 3 uomini di nazionalità nordcoreana erano stati messi in salvo e altri 7 recuperati da due diverse imbarcazioni. In altre regioni sul versante nord occidentale del Giappone, quello più vicino alla Corea del Nord, barche di legno con i caratteri dell’alfabeto hangul coreano sono state ritrovate lungo la costa.

To Top