Giappone, Naruhito è il nuovo imperatore: “Pronto a responsabilità”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 maggio 2019 8:09 | Ultimo aggiornamento: 1 maggio 2019 8:09
giappone naruhito

Giappone, Naruhito è il nuovo imperatore: “Pronto a responsabilità”

TOKYO – “Prometto che penserò sempre alle persone, che starò loro vicino, che agirò in accordo con la Costituzione e che adempierò alla mia responsabilità come simbolo dello Stato e dell’unità del popolo giapponese”. Il Giappone ha un nuovo imperatore, il 59enne Naruhito. E le prime parole della sua nuova era Reiwa, pronunciate questa mattina, 1 maggio, nella Camera del pino del Palazzo imperiale e trasmesse al Paese in diretta televisiva, sono del tutto in linea con il messaggio che per 30 anni ha trasmesso il padre.

Nel suo messaggio Naruhito ha aggiunto che “pregherà per la felicità e il progresso per il suo popolo e per la pace nel mondo”. Durante la cerimonia, il premier giapponese Shinzo Abe ha fatto un breve discorso e parlato a nome del popolo giapponese, esprimendo il profondo rispetto per la figura del sovrano e l’auspicio di una nuova era – quella che inizia oggi, denominata Reiwa (ordine e armonia) – all’insegna della pace, speranza e sviluppo. Naruhito è il primo imperatore a essere nato dopo il conflitto mondiale, e per la prima volta nella storia moderna del Giappone il Paese ha un sovrano in carica contemporaneamente a un imperatore emerito. Il capitolo primo della Costituzione giapponese, promulgata nel 1947, stabilisce che “l’imperatore è il simbolo dello Stato e dell’unità del suo popolo”.

Ieri Akihito, 85enne, ha lasciato il Trono del crisantemo, primo imperatore ad abdicare nella storia del Giappone moderno. Ha lavorato instancabilmente per la riconciliazione nazionale, guadagnandosi stima e affetto in patria e all’estero. Oggi il primogenito Naruhito, leggendo il discorso passatogli dal ciambellano, parole anche simbolicamente mediate dal rigido controllo della Agenzia della casa imperiale, riparte da lì: “Rifletterò profondamente il corso seguito da Sua Maestà l’imperatore emerito”, ha detto il nuovo imperatore, un vestito nero a code, la moglie Masako al fianco. “Prego per la felicità del popolo e per la pace del mondo”. (fonte ANSA)