Giappone: riparte il primo reattore dopo Fukushima

Pubblicato il 1 Luglio 2012 9:00 | Ultimo aggiornamento: 1 Luglio 2012 15:44

TOKYO, 1 LUG – La Kansai Electric Power (Kepco), la utility che fornisce elettricita' alle regioni di Osaka e Kyoto, si appresta questa sera a riattivare il reattore n.3 della centrale nucleare di Oi, in quella che e' la prima operazione del suo genere dalla crisi di Fukushima seguita al sisma/tsunami dell'11 marzo 2011 e che interrompe il fermo totale dell'energia atomica in Giappone, iniziato ai primi di maggio.

Nonostante le proteste anti-nucleari, andate in scena resso la struttura che si trova nella prefettura centrale di Fukui, la Kepco ha ricevuto il via libera alla riattivazione da autorita' locali e governo di Tokyo a far ripartire le unita' 3 e 4 di Oi in base agli stress test effettuati, anche se alcuni sismologi hanno espresso perplessita' dato che le misure contro terremoti e tsunami saranno completate in tre anni.

La riattivazione del reattore n.3 e' atteso, come annunciato dalla Kepco, alle ore 21:00 locali (le 14:00 in Italia) con l'estrazione delle barre di controllo che contengono le reazioni di fissione. L'unita' dovrebbe progressivamente arrivare a pieno regime produttivo intorno a fine luglio o, al piu' tardi, agli inizi di agosto.