Giappone smemorato: ri-vara la “Kaga” di Pearl Harbour

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Agosto 2015 14:29 | Ultimo aggiornamento: 28 Agosto 2015 14:29
Giappone smemorato: ri-vara la "Kaga" di Pearl Harbour

Giappone smemorato: ri-vara la “Kaga” di Pearl Harbour

ROMA – Una nuova Kaga, a 70 anni di distanza: il Giappone ha varato una nuova portaerei utilizzando lo stesso nome, Kaga appunto, di quella portaerei che partecipò all’attacco a tradimento alla flotta americana del 7 dicembre 1941 a Pearl Harbour. La costituzione pacifista imposta al Giappone dagli Usa nel dopoguerra è sempre meno rispettata, da qui le maggiori spese militari, anche se formalmente Kaga è definita “cacciatorpediniere porta elicotteri”.

La Kaga, quella originale, venne poi affondata alla battaglia delle isole Midway (4 giugno 1942), prima sonora sconfitta della Marina imperiale. Per ora Stars and Stripes, il quotidiano dei militari americani, si limita a riportare la notizia senza commenti sul nome che può essere letto come una gaffe o, peggio, come una provocazione.

Nel prossimo futuro Kage trasporterà i cacciabombardieri stealth Usa, i famosi F35. Ecco qualche dato su Kaga, da l Sole 24 Ore:

La Kaga entrerà in servizio nel 2017 per contribuire con il resto della flotta giapponese (che usa ancora la stessa bandiera del “Sole Nascente” impiegata della marina imperiale 70 anni fa) a far fronte alle dispute territoriali con il colosso cinese nel Mar Cinese Meridionale. Come la gemella Izumo, è lunga 248 metri. Con un dislocamento di 27.000 tonnellate è simile per dimensioni alla nave ammiraglia della flotta italiana, la “portaerei” (incrociatore-portaeromobili) Cavour.