Giappone, Tepco: “Iniezione di azoto nel reattore senza problemi”

Pubblicato il 7 Aprile 2011 9:31 | Ultimo aggiornamento: 7 Aprile 2011 10:43

TOKYO – L’iniezione di azoto nel reattore numero 1 della centrale di Fukushima si è svolta ”senza problemi”. Lo riferisce la Tepco, il gestore dell’impianto, in merito all’operazione cominciata materialmente mercoledì alle ore 22.30 (le 15.30 in Italia) che punta a ridurre i rischi di un’esplosione dell’idrogeno.

La pressione nel serbatoio di contenimento del reattore, che contiene il nucleo, è risalita a conferma della riuscita dell’operazione. La Tepco ha appena reso noto che prevede di usare quasi 6.000 metri cubi di azoto, nell’arco di sei giorni, stimando di aver iniettato questa notte circa 200 metri cubi. A causa dell’ apertura delle valvole dei filtri, la società ha avvisato i comuni vicini all’impianto della possibilità di aumento delle perdite di particelle radioattive, anche se dall’ inizio delle operazioni non sono stati rilevati cambiamenti rilevanti nei valori dell’aria.

La Tepco ha anche riferito che è andato avanti lo scarico nell’oceano Pacifico dell’acqua a bassa radioattività per consentire lo stoccaggio di quella con forte contaminazione: la maggior parte delle 11.500 tonnellate pianificate saranno rilasciate oggi, mentre la parte residua sabato.