Usa. Obama e Michelle festeggiano, in ritardo, venti anni di matrimonio

Pubblicato il 7 ottobre 2012 16:04 | Ultimo aggiornamento: 7 ottobre 2012 16:05

Il presidente Barack Obama e la moglie Michelle

WASHINGTON, STATI UNITI – Nonostante gli impegni della campagna elettorale, alla fine ce l’hanno fatta: il presidente Usa Barack Obama ha invitato la moglie Michelle sabato sera in un ristorante a Washington per celebrare il loro ventesimo anniversario di matrimonio.

Mercoledi’ non c’era stato niente da fare: nonostante che quella fosse la vera ricorrenza, la coppia presidenziale non aveva potuto celebrare a causa del dibattito col candidato repubblicano Mitt Romney, che non poeva assolutamente essere rinviato.

Il ristorante prescelto dai coniugi Obama e’ stato il ‘Bourbon Steak’, nel quartiere alla moda di Georgetown, dove hanno trascorso circa due ore prima di tornare alla Casa Bianca. Il menu’ non deve essere stato leggero: il ‘Bourbon’ e’ infatti noto per il burro a profusione e hamburger e bistecche formato maxi accompagnati dalle immancabili patate fritte.

Nei giorni scorsi Michelle si era lamentata: partecipare a un dibattito presidenziale proprio nella ricorrenza del matrimonio ”e’ stato il peggior modo di trascorrere il ventesimo anniversario”. Ma almeno, nonostante il mancato festeggiamento, i due si erano scambiati frasi romantiche via-Twitter. Inoltre Obama, rivolgendosi pubblicamente alla moglie quella sera, aveva dichiarato di sentirsi ”l’uomo piu’ fortunato sulla terra” quando Michelle aveva accettato di sposalo 20 anni prima.

”Quindi voglio solo augurarti, tesoro, un felice anniversario, e farti sapere – ha spiegato ironicamente – che tra un anno non ci sara’ piu’ bisogno di festeggiare il nostro matrimonio davanti a 60 milioni di persone”. Tra tutti, anche Romney si era congratulato ironizzando a sua volta: ”andiamo, qui, con me, e’ il posto piu’ romantico che si puo’ immaginare”.